in

Tutto quello che conta…nella vita di un risparmiatore

Ottobre è stato il mese dell’educazione finanziaria e sono state numerose le iniziative organizzate in tutta Italia.

Da diversi anni viene sottolineata l’importanza dell’educazione finanziaria dei cittadini come strumento indispensabile per investire consapevolmente i propri risparmi, pianificare il proprio futuro previdenziale e tutelarsi adeguatamente contro i rischi. L’invecchiamento della popolazione e la sempre minore sostenibilità dei costi per il bilancio pubblico rende necessarie delle scelte individuali per tutelare la propria persona contro gli infortuni, le malattie e la non autosufficienza. Lo stesso discorso vale per la tutela del primo investimento degli italiani, gli immobili, contro le catastrofi naturali, sempre più frequenti e distruttive anche a causa dei cambiamenti climatici.

L’impegno dello Stato per l’educazione finanziaria si è finalmente tradotto nella nascita di un portale dedicato al tema raggiungibile all’indirizzo

www.quellocheconta.gov.it

Il portale è organizzato in tre sezioni fondamentali ognuna delle quali ha un video dedicato

MOMENTI CHE CONTANO e SAPERE CHE CONTA

Per ogni fase della vita – entrando nella relativa sezione – sono indicati gli strumenti che è possibile utilizzare e per ognuno di essi sono spiegate le caratteristiche principali

I 5 CONSIGLI PER INVESTIRE TENENDO CONTO DEI RISCHI

  •  CURA DEI TUOI SOLDI
  • INFORMATI BENE
  • CONFRONTA PIU’ PRODOTTI
  • NON FIRMARE SE NON HAI COMPRESO
  • PIU’ GUADAGNI PIU’ RISCHI

L’ultima sezione in particolare approfondisce un concetto di base: il guadagno potenziale aumenta all’aumentare dei rischi. Il default dei titoli di stato argentini del 2001, che offrivano allettanti cedole superiori al 10% sottolinea l’importanza di questo concetto, tanto più attuale, in quanto gli strumenti meno rischiosi oggi disponibili – come i Bund tedeschi – hanno rendimenti negativi per scadenze fino a 10 anni.

La sezione successiva si chiama

STRUMENTI PER INVESTIRE divisi nelle tre categorie: BANCARI E FINANZIARI, ASSICURATIVI, PREVIDENZIALI

Utilissimo il GLOSSARIO che spiega in maniera sintetica ad es. cos’è la Borsa, un BTP oppure una carta prepagata con IBAN.

Per approfondire è presente la sezione GUIDE in cui sono presenti ad esempio:

  • COME GESTIRE IL BILANCIO FAMILIARE
  • COME PIANIFICARE IL RISPARMIO PREVIDENZIALE
  • COME PROTEGGERSI DALLA TRUFFE ASSICURATIVE

La sezione NOTIZIE ED EVENTI contiene ARTICOLI E NOTIZIE per rimanere aggiornati sul mondo dell’economia e della finanza.

Un sito assolutamente da visitare in maniera approfondita per poi rivolgersi ad un consulente finanziario o alla propria banca che ci aiuteranno a completare l’analisi delle esigenze e pianificare l’investimento del proprio risparmio. E’ infatti solo grazie alla preparazione dei professionisti e agli strumenti che la tecnologia mette a disposizione, che è possibile valutare la propria situazione, individuare le aree di intervento e scegliere gli strumenti più adatti al proprio profilo rischio-rendimento.

Ricordiamo ciò che facciamo quando ci rivolgiamo ad un medico: per patologie specifiche non vanno mai fatte terapie senza prima aver consultato un medico ed eseguito gli esami che ritiene opportuno.

Perchè nella gestione dei nostri risparmi dovremmo agire diversamente?

Apprezzi questo contenuto?

avatar
  Iscriviti alle notifiche  
Notificami

Elisa, laboratori esperienziali per il bambino tra luci e ombre

JACK "Lo Sviluppatore" – metodo e analisi IT