in

IncantatoIncantato

Intervista a Giovanni Biasciucci di iWAY IT solutions

Intervista a Giovanni Biasciucci di iWAY IT solutions

Sono Giovanni Biasciucci e ho fondato iWAY IT Solutions. Nel 2015 ho fortemente voluto costruire un tipo di software house diversa da quelle conosciute nel mio ambiente. Siamo una realtà molto forte su cloud. Anche aziende più grandi di noi ci stanno lavorando, ma noi siamo a buon punto con un altissimo livello di resa. Siamo tutti giovani e la struttura societaria è piuttosto snella. Le nostre caratteristiche principali sono, la velocità, l’affiancamento al cliente e un know how di alta qualità.

La snellezza rappresenta bene il modo di operare e ci permette di lavorare a 360 gradi con le peculiarità espresse dal cliente. Per noi la sua soddisfazione è un must. Il vestito cucito addosso è l’esempio più calzante. Siamo dei sarti, ma troviamo soluzioni per ogni esigenza. Il risultato minimo è una piena soddisfazione di chi ripone fiducia nel nostro lavoro. Questo si declina operativamente in un’abnegazione totale, forte di un background multifunzionale, capace di analizzare, progettare, realizzare soluzioni e affiancare la messa in opera. Un vero e proprio modello di consulenza informatica.

Nel 2017 avviene il salto di qualità della società. Con il team tecnico, sviluppiamo un sistema di logistica per le imprese operanti in quel tipo di mercato. Questo, diventa in breve tempo il core business di iWAY. A proposito il nome è stato scelto dal sottoscritto, anche qui per differenziare la mia creatura dalle altre società informatiche. I grandi brands costruiscono un percorso del loro marchio, fondato sulla credibilità e riconoscimento del mercato. Un concetto che diventa uno slang vero e proprio. Così il mio marchio è “il mio modo di fare consulenza” iWAY appunto. Una parola molto espressiva dal mio punto di vista, orecchiabile e di grande impatto memonico. Ci avviciniamo al quinto anno di attività.

Oggi le micro imprese, come le aziende strutturate, possono avvalersi dei nostri servizi. Chi fa impresa ed ha necessità di consulenza hardware e software, sistemistica, analisi e affiancamento, può affidarsi a noi e trovare una progettualità e competenze diverse. Abbiamo anche ampliato la gamma di servizi accessori e partners. Le persone che sentono fortemente il bisogno di lavorare qui con me sono prima di tutto molto preparate e sposano una filosofia del lavoro “il cliente sempre soddisfatto”.

Affrontiamo il futuro con ottimismo. Consapevoli anche dei cambiamenti in atto. Immagino la mia azienda nel prossimo futuro come un blocco compatto. Con uno stile tutto suo. Dove i numeri non saranno l’unico obiettivo, ma soprattutto quanto saremo bravi a differenziarci. Giovanni non è già oggi un imbuto o un limite a cosa potremo diventare. L’importante è il modo con il quale coccoliamo chi crede in noi, di attenzioni e risposte operative. La scelta della partnership per esempio rientra proprio in questo tipo di approccio al futuro. Vogliamo apparire e conoscere nuovi network e farci apprezzare. Così è nata la collaborazione con UniABmagazine, con il quale vogliamo raccontare e informare il pubblico retail di cosa accade nel nostro mondo, l’informatica e come questa, modifica gli stili di vita delle persone. Non ci fermiamo qui, abbiamo ancora tanta strada da percorrere e siamo molto affamati. Appuntamento al 2020 per festeggiare il nostro quinquennale.

0 0 vote
Article Rating

Apprezzi questo contenuto?

Iscriviti alle notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
intervista scagnoli uniab

Intervista al direttore commerciale di UniAB

Loreta

Mi presento sono Loreta