in

Branding e formazione, nella Vision UniCastelli

Se fossimo tutti la stessa ed unica testa probabilmente non dovremmo neppure porci il problema di”cosa” viene comunicato all’esterno. Diverso è trasferire ad altri,per livelli e funzioni diverse, i messaggi e loro contenuti perno “chiave”di un brand. L’insieme di azioni, messaggi, strumenti, linguaggi e processi determina l’esistenza o meno di un brand. La sua capacità di essere presente ed influente attraverso i canali di comunicazione lo rende connesso al mercato.Sono momenti e luoghi diversi fra loro, i quali devono essere progettati con metodo, quando si vuole costruire un piano marketing efficace. Viviamo nell’era delle esperienze d’acquisto, non della produzione di prodotti. Quindi il”viaggio” necessita di assimilazione e interconnessione con il cliente. 

Nel 2019 abbiamo portato in Academy il corso “comunicare il brand”

Sono questi i presupposti che hanno dato vita a un format formativo da portare in aula,dedicato a tutte le risorse operanti dentro una medesima realtà lavorativa. Un brand appunto. A queste viene trasferita la consapevolezza di cosa vuole dire valorizzare un “marchio” in prima persona. Tra definizioni, obiettivi e strumenti di monitoraggio, azioni pratiche e scelta di canali e fonti, senza tralasciare la personalizzazione ma coerente con i valori della Mission, il format trasferisce un ruolo attivo e integrato al brand per la comunicazione funzionale di quest’ultimo. La coerenza e la costanza, sono una regola imprescindibile, nella messa in opera di un “piano di comunicazione”.

Nelle 16 ore totali in aula, in due giornate distinte, si passa dalla teoria alla pratica.Successivamente ogni partecipante avrà un suo tool di pianificazione e controllo, da gestire e sviluppare su più canali. Dal punto di vista umano è emozionate per un formatore vedere l’energia che sprigiona il gruppo di lavoro.Lo spirito di squadra. A livello operativo, ragionando su obiettivi Aziendali invece, in poco tempo crescono visibilità, posizionamento e SOV. Potremmo dire un ritorno economico a breve termine sicuro. Da un punto d’osservazione più consulenziale, si può anche notare l’effetto organico del lavoro. In particolare il grado d’attivazione e responsabilizzazione delle risorse in funzione della Vision Aziendale. Molto più di tanti meeting, riunioni o workshop, un po’ troppo ingessati. 

Siamo nell’era del mercato globale. Garantire un posizionamento del marchio limpido è fondamentale. 

Questa è quanto di buono siamo riusciti a portare in aula dal 2019 con svariate risorse. Sono stati diversi gli obiettivi raggiunti ed anche le belle sorprese ricevute al termine di ogni sessione. Quindi continueremo a percorrere questa strada,cercando di migliorare giorno dopo giorno, lasciando sempre aperta la porta alle nuove idee e innovazioni.

La formazione professionale in UniCastelli – Marco Giustini Responsabile Marketing. 

3 1 vote
Article Rating

Apprezzi questo contenuto?

Iscriviti alle notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

INTERVISTA AD ALESSANDRO PERINI – OWNER PGA STRATEGIA E ORGANIZZAZIONE

INTERVISTA A CLAUDIO SCARAMELLI – DIRETTORE GENERALE SIXTEMA SPA