in

INTERVISTA A RAFFAELE BARBERIO FONDATORE E DIRETTORE DI KEY4BIZ

Buongiorno dott. Barberio, si presenti ai nostri lettori, per favore.

Buongiorno, sono un professionista della comunicazione e provengo dal mondo dell’informatica. Sono il fondatore e il direttore di Key4biz, quotidiano italiano sulla digital economy e cultura al futuro. L’idea di questo progetto nasce nel 2001 e prende vita nel 2002, grazie al lavoro e alle esperienze di un team di professionisti. L’obiettivo era di creare uno strumento per la rete, capace di facilitare e promuovere informazioni, al fine di fotografare anche una lettura pratica e personale dei fatti. Perché non sarebbe  bastato condividere, la mission era quella di analizzare e convertire a 360 gradi i cambiamenti in diversi settori della tecnologia, le smart City, Energia, Robot, alle Impresa e Ricerca. In Italia come nel resto del mondo. Quindi una realtà IT perfettamente integrata alla vita delle persone.

Cosa sta accadendo nel mercato di riferimento in funzione dei Coronavirus?

Il mercato in questione per Key4biz è tutto quello che succede e si muove in rete, ogni settore dunque. La crisi d’identità prima di tutto, dei processi, delle relazioni umane, dei modelli, si percepisce ovunque. Economicamente, poi, in Italia molte imprese o aziende subiranno un contraccolpo di lungo corso. La tecnologia al servizio della competitività qualitativa e dell’efficientamento è una risorsa fondamentale per una rinascita. Soprattutto delle piccole e medie imprese. La solidarietà è la sostenibilità delle risorse e delle persone, in armonia tra di loro nel contesto europeo, devono essere un imput importante in questa fase.

Qual è la “Rivoluzione” piccola o grande personale per il post Corona”?

Key4biz sta riorganizzando gli spazi e la quotidianità del lavoro. Maggiore apertura allo smart working, alle responsabilità individuali in funzione delle proprie mansioni e del tempo. La rivisitazione dei processi un altro  importante cambiamento sul quale si sta già operando. Infine riaffermare il valore del lavoro svolto sino a oggi come vettori di opportunità, di lobbies, event communication, information tecnology.

Grazie.

0 0 vote
Article Rating

Apprezzi questo contenuto?

Iscriviti alle notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lorenzo Cruciani ci presenta il suo percorso in UniAB

INTERVISTA A CRISTINA LAURA MAZZACUA Co FOUNDER@Beta Servizi